Abbonati al Feed Rss di questa pagina
Cerca

Entra

Dimenticata?

Entra oppure Registrati

Ultimi Commenti

IL RICHIAMO DEL PECCATO - Commentato da Silvia (UD)
Giovedì, 24 Aprile 2014 - 11:20
OPERAZIONE FIORI D'ARANCIO - Commentato da elena
Mercoledì, 23 Aprile 2014 - 22:49
UNA MOGLIE PER IL VISCONTE - Commentato da elena
Mercoledì, 23 Aprile 2014 - 22:46
Harmony

Grandi Romanzi Storici - n° 651

Disponibile in edicola:
1 Settembre 2008
Disponibile sullo shop:
1 Settembre 2008

L'ULTIMO CAVALIERE

di MARGARET MOORE

Inghilterra, 1204

L'arrivo di Bayard de Boisbaston e del suo seguito al castello di Averette coglie Lady Gillian di sorpresa, ma ancor più sconcertante è il contenuto della lettera che il cavaliere le consegna. Adelaide, la sua sorella maggiore che vive a Londra, la informa infatti di essersi sposata, rinnegando il loro comune voto di rimanere nubili. E come se non bastasse, le spiega di aver incaricato Sir Bayard, fratellastro del marito, di proteggerla da una possibile rappresaglia di cui potrebbe essere vittima in quanto è stata scoperta da lei una congiura contro Re Giovanni. Lady Gillian, però, lontana dagli intrighi della corte, mal sopporta la presenza di Boisbaston, e il valoroso guerriero, dopo tante sanguinose battaglie, si trova a dover affrontare la più difficile: quella per il cuore della sua dama.

vota:
  • Attualmente 3/5 Stelle.
Prezzo web: € 5,90

L'autrice

MARGARET MOORE

Appassionata di storia da sempre, ama scrivere romanzi ambientati in epoche fra loro diverse. Si è laureata in arte e letteratura inglese...

vedi altri suoi libri


3 COMMENTI

  1. Ma, vi dirò, sarà perchè in questo l'ambientazione è, come dire, più aperta, ma quasi quasi mi è piaciuto più del primo. E' vero che ci sono degli elementi comuni, come appunto il fatto che il nemico non si palesa del tutto fino alla fine, però è un elemento che arricchisce...come dire che anche se è un'astuzia che la scrittrice ha già usato nel precedente libro, ad ogni modo anche qui non sai fino all'ultimo quali sono tutte le persone coinvolte...e mi sono piaciuti moltissimo i battibecchi fra i due protagonisti, lei non esita a dirgli il fatto suo e come ogni battibecco fra innamorati che si rispetti, il finale è sempre con le scintille!!!
    Un piccolo appunto finale che mi sento di fare è che è stato molto interessante scoprire le regole tutte particolari del tempo sul matrimonio! Incredibili come fossero assurde certe regole, ma so che ad esempio per la religione ortodossa, succede ancora qualcosa di simile: ad esempio non ci si può sposare con qualcuno che appartiere alla famiglia di una persona che ha fatto da padrino o madrina a qualcuno della tua famiglia...SENZA PAROLE!!! E lo stesso due sorelle della famiglia A non si possono sposare con due fratelli della famiglia B!!! Una tragedia!!!
    Commentato da marialessia, Giovedì, 09 Ottobre 2008 - 13:41
  2. Per molti aspetti somiglia al precedente libro infatti anche in questo caso il "cattivo" non è palese per le prime pagine per poi diventarlo poco dopo, i due protagonisti si limitano a ben poco per gran parte del romanzo per poi diventare più passionali nelle ultime pagine, il carattere delle protagoniste molto simile e per finire il romanzo diventa più movimentato solo alla fine. Non mi sono annoiata ma ho trovato una certa ripetività che ha reso il romanzo un dejà vu.
    Tutto sommato non è male ma spero in qualcosa di nuovo nel terzo libro. Voto 3 stelle su 5.

    Commentato da LadyAileen, Lunedì, 29 Settembre 2008 - 23:54
  3. Devo ammettere di avere apprezzato + il precedente nonostante fosse ambientato alla corte del rè .Bayard è magnifico col suo carattere da canzonatore e protettivo nei confronti dell'orgogliosa Gillian ho faticato a leggerlo ,nel senso ke ci ho messo + tempo del solito x leggerlo(infatti ci ho messoqasi5 giorni)qando mene bastano 2 o1 se il libro mi tira nella sua atmosfera,aspetto con ansia il terzo dalla trama sembra accattivante speriamo ke non mi deluda saluti a tutte
    Commentato da castangia dalia, Martedì, 09 Settembre 2008 - 09:06

SCRIVI UN COMMENTO